Istituto di Istruzione Superiore
San Giovanni in Persiceto (Bo)
Tel. 051 821832/823651 - E-mail: informazioni@archimede.edu.it
La coscienza e il potere nella lunga Controriforma

Per la Rassegna pluriennale di incontri, promossa dal Dipartimento di Filosofia e Storia dell’Istituto, “Che cosa è veramente accaduto il...”, nella giornata di

Venerdì, 31 gennaio 2020, dalle ore 14,00 alle 16,00

avrà luogo nell’ Aula Magna dell’Istituto,

la Conferenza del Prof. Franco Motta, Professore Associato di Storia Moderna presso l’Università di Torino, su

La coscienza e il potere nella lunga Controriforma”.

 

Presenterà la Prof.ssa Monica Mazzacori, Docente di Italiano e Storia dell’Istituto.

La partecipazione all’Incontro da parte degli Insegnanti verrà riconosciuta come attività valida ai fini della Formazione Professionale Docenti.

Franco Motta 

Prof. FRANCO MOTTA

Laureato in Scienze Politiche all’Università di Bologna, Franco Motta ha svolto il dottorato di ricerca all’Università di Torino dal 1996 al 1999. Da borsista ed assegnista di ricerca ha lavorato anche presso l’ “Istituto italiano per gli studi filosofici” di Napoli e l’Università “Cà Foscari” di Venezia. Nel 2008 diventa Ricercatore in ruolo e nel 2016 Professore Associato di Storia Moderna all’Università di Torino. E’ autore di numerosi articoli, saggi, curatele, traduzioni ed edizioni critiche di testi. Tra le sue monografie più importanti ricordiamo: Bellarmino. Una teologia politica della Controriforma, Brescia, Morcelliana, 2005; La fede e la spada. Conflitti confessionali e pace civile nell’Europa del ‘600, Bologna, Edizioni Dehoniane, 2013; Roberto Bellarmino. Teologia e potere nella Controriforma, Milano, Il Sole 24 Ore, 2014; In causa fidei. Studi sul momento teologico-politico della prima età moderna, Torino, Libreria Stampatoril, 2017.

Pubblicata il 13 gennaio 2020

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.